martedì 24 febbraio 2015

arabic wedding dress.. gusti su abiti da sposa
























Passeggiando per Tunisi ci sono diversi negozi di vestiti da sposa.
Qui mi dicono che si usa noleggiare il vestito per la notte della festa senza acquistarlo, come invece è più in uso fare in italia.
In effetti l'idea non è male, si risparmia e tanto è un vestito che si userà un solo giorno nella vita, per i ricordi ci sono foto e video, con la nostra memoria ... e a me sembra abbastanza.
Ogni volta mi diverto a guardarli e ridacchiare per il gusto pacchiano e vistoso che va qui.
Vestiti stra-stra-tempestati di brillantini, e mica solo in versione bianca!
Ci sono di vari colori. Al sud nella zona di Zarzis si usa il rosso accesso per il matrimonio.
A Tunisi vanno i colori o il classico bianco..
ma nulla di sobrio o essenziale!
per un giorno da vera reggginnaaaaa












street fruit




venditore di banane !

inverno a Tunisi !























In tutte le stagioni adoro i venditori ambulanti di frutta con cui contratto qualche pasto fruttino di banane, fichi, fichi d'india o altro.
Questo era davanti alla piazza della porta di Francia, Bab el Bhar, all'ingresso della medina.
In questa piazzetta ci vedrei bene donne velate che fanno tatuaggi con hennè, dromedari, incantatori di serpenti o cose simili.
Invece Tunisi non è come Marrakech ... tende a cercare la modernità, l'allure europea..
quando io invece la vorrei tunisina fino al midollo. Vorrei che anche Tunisi avesse la tradizione e il fascino del sud.
Non sarebbe così esotico??
Mi piacerebbe che i tunisini comprendessero che la loro cultura è un valore aggiunto, un dono prezioso. Vorrei che come in Marocco valorizzassero questa eredità culturale.
Il Marocco è bello perchè è così tipico  !!





#bananagirl #lovefruit

treni popolari di Tunisi























da prendere al volo la mattina in stile Fantozzi ! ;P
ogni giorno a Budria ti svegli e sai che dovrai essere piu veloce di un treno
hahaahaha
vita di periferia a Tunisi

Ecco perchè il taxi è il mezzo più gettonato in città !


lunedì 23 febbraio 2015

hammamet








Harissa fatta in casa
























in questi giorni è carnevale in Italia, qui non si festeggia invece e sono giorni normali.
Gennaio e febbraio qui a Tunisi sono stati belli freddi, Confido che con Marzo torneremo più caldi.
I primi due mesi dell'anno sono quelli davvero freddi nel paese, sulle montagne verso l'Algeria ha fatto un metro di neve.
Qui a Tunisi credo la minima sia stata 8 gradi ma sarà il vento, assicuro che fa freddo anche qui.
In realtà dipende molto dalla settimana e se non cè vento il sole di giorno è piacevolemente caldino.
Essere ospite di una famiglia tunsina può essere certamente interessante..
Stare ospite è stata una bella esperienza in questi mesi.
Mi ha fatto capire un pò come sono veramente le persone e come vivono in famiglia.
I giovani poco, ma i più anziani conservano ancora le conoscenze e le tradizioni di una volta.
Pensare che sto provando a fare anche uncinetto, chi l'avrebbe detto?
la mamma fa l'harissa in casa e io ho occassione di vedere come la prepara.

Peperoncini essiccati messi a bagno in un pò di acqua calda, aglio sbucciato messo in acqua, olio, sale.
I peperoncini e i pezzi di aglio li fa passare in questo attrezzo che ho fotografato per creare una crema che viene miscelata poi con olio e sale.
Ed ecco che in una giornata soleggiata tutti insieme abbiamo qualcosa da fare e creare.
Versiamo il composto in barattoli di vetro e lo consumeremo più avanti.
Caspita, anche harissa so fare ora.




#harissa #harissahomemade #harissahandmade





https://www.youtube.com/watch?v=DohRa9lsx0Q

domenica 22 febbraio 2015

Interni d'epoca




Qualche scatto dal Governorato del quartiere di Manouba (Tunisi)
Interni francesi arricchiti poi dagli ottomani.
Finestre strette ed alte si affacciano sul giardino soleggiato, mentre attendo il funzionario osservo l'atmosfera di questo giorno invernale tunisino in questa stanza d'epoca.
tutto il palazzo è molto bello e ben decorato.
Soffitti lavorati a mano, lampade, specchiere dorate, lampadari molto belli di varie epoche, piastelle antiche, credo turche o forse anche tunisine.
Approfitto per fare un paio di scatti con il telefono prima di consegnare i miei documenti.




























https://www.youtube.com/watch?v=E2VCwBzGdPM


venerdì 20 febbraio 2015

Sidi Bou Said in winter



perchè una giornata a Sidi bou Said, è una sempre una bella idea ..
anche se è inverno ed il cielo non è azzurro come una tessuto..
qualche ragazzo del posto se ne sta un un falchetto a caccia di turisti che si lasceranno incuriosire, tanti negozietti di cose per me bellissime, tante casette bianche candide, alberi, balconi azzurri, terrazzine,
Sotto la spiaggia ora bella libera e solitaria quasi.
Lontana dall'immagine estiva di persone, tendaggi, cibi, bambini , palloni, donne velate, ombrelloni e sedie.
Assaporo una passeggiata tra le viette, mi siedo per un te alla menta con pinoli al caffè des nattes che rimette sempre in armonia.
Domenica è bello passeggiare per le vie silenziose e non troppo affollate.
Belle le terrazze del caffè sul mare con vista del porto e della costa del Golfo di Tunisi.
Capisco i pensionati e gli stranieri che si trasferiscono qui anche se pure Cartaghe è un buon quartiere.
io invece sto dall'altra parte del mondo dopo Manouba nella zona popolare, polverosa, disordinata, araba davvero.
Non che sia male , solo che spostarmi è un viaggio. Taxi o bus fino in centro e treno per la zona costiera. Ma vale sempre la pena.
































allor on dance !!!!




https://www.youtube.com/watch?v=Aoc9SrvkZHs



5 Cose che adoro di Tunisi






















1. Il clima
temperature miti in quasi tutti i mesi dell'anno, il cielo sempre azzurro e sereno.
Intendiamoci, non è un clima tropicale, non siamo lontani dalla Sicilia.
Ma l'inverno è breve e in genere il clima è sempre vario e mite. il sole è un compagno quasi sempre presente.
sognavo da tempo un paese più caldo ed esotico di Milano. Una città in cui si vivesse di più all'aperto e con più calma.
qui i mesi davvero freddi sono solo gennaio e febbraio. La sera più che altro.
Non male rispetto al nord italia! Il resto dell'anno ha un clima ottimo.
Il caldo é secco e non si soffre delle temperature elevate.
inoltre vedere sempre il sole é un immenso regalo, almeno per me.
Stare in baretto con vista mare, o in uno dei bei quartieri sulla costa è davvero piacevole.
Le rovine di Cartagine si trovano sul mare, nel golfo azzurrino di Tunisi.






2. Il mare
La presenza del mare che in ogni stagione é un grande richiamo.
In estate per le nuotate nell' azzurro delle sue acque e passare le ore stesa sulla sabbia sotto il sole.
il mare è la miglior terapia, il mio miglior svago, il mio divertimento, la mia gioia.
Una nuotata è sempre rigenerante, rinvigorente.
Al mare il corpo è sempre al meglio, pelle più bella e dorata, la carne si rassoda, i miei capelli schiariscono, passano i brufoli e il pallore in volto da vita di città. Non vi sentite più belli al mare?
A Tunisi amo le sere estive tiepide nel caffè del porto con sedie direttamente sulla sabbia e gente che fa il bagno di notte.
In inverno il mare invece lo osservo dalle vetrate dei Caffè de la Marsa, dai balconi bianchi e blu di Sidi bou Said , dagli scogli del porto della Goulette. Fa capolino nelle viette candide, o agitato tra gli scogli, ma è sempre meditativo restare a guardarlo.






3. I caffe
Amo spendere ore nei caffè della città....
si ore perchè qui anche un espresso seduti dura un sacco di tempo. e pensare che allinizio lo finivo al volo come ero solita fare a Milano.
Ma dopo qualche mese ci ho fatto l'abitudine. A bere con più calma, in bar dove non c'è musica assordante ma ci si parla.
Qui non ci sono troppe persone con telefonini collegati ad internet in genere.. e si comunica di più.
quando sono tornata in Italia mi sono sorpresa, non piacevolmente, nel vedere tutti a guardare telefonini e nessuno sguardo in giro, nessun sorriso o una chiacchiera.. tra sconosciuti.
a Tunisi è ancora facile attaccare bottone al caffè o nel metrò, bere un bicchierino di te in due ore e stare rilassati.
Nessuno ha fretta da queste parti.
non ci sono tanti tipi di svago, o meglio non in tutti i quartieri e le città.
la vita è ancora abbastanza semplice. Lavoro e famiglia, un po di tempo con gli amici a fumare chicha e bere caffè o te. Il caffè é il luogo in cui ci si rilassa e ci si incontra.
si beve molto lentamente , un caffè dura ore.
te, caffè e frullati sono le bevande più in voga.
 resto a chiacchierare gustando te con mandorle che galleggiano, risate e discorsi tra il fumo dolcemente aromatico delle chicha ..
interni arabi e decorati, o ambienti più popolari e ruspanti ma sempre arabeggianti





4. l'ospitalità tunisina
In una famiglia tunisina ti fanno sempre sentire parte di loro e mai un ospite!!
ho trovato persone davvero accoglienti e calorose, sia a Tunisi che a sud in altre città.
Il popolo tunisino mi è piaciuto. Spesso sento troppi pregiudizi verso un popolo che ho trovato piacevolmente rispettoso, accogliente ed aperto.
Sicuramente in ogni nazione le persone sono tutte diverse tra di loro, non si può troppo generalizzare.
Dipende dalla cultura e dalla mentalità, dalla zona del paese..
posso dire generalmente che i tunisini sono aperti e simpatici, predisposti allo scherzo e alla festa.
Le mie vicine di case donne e bambine mi salutano sempre sorridenti. Tante persone che mi hanno con calore e aiutata. Non posso dire lo stesso delle italiane trovate qui.
In una famiglia tunisina ad ogni ora del giorno all'ospite offrono cibo, te, alloggio ..con generosità.
saranno felici di aiutarti se serve. Molte persone sono state molto aperte con  me.



5. La Medina
Passeggio nella vecchia città di Tunisi, quella che si trovava protetta dalle mura, che ora non ci sono più. Il mercato, suk, era tutto coperto. Ora strisce di cielo sopra la nostra testa illuminano meglio le stradine antiche e piene di merce di ogni genere.
Venditori, antiquari, quadri, spezie, dolci, tappeti, ceramiche, borse in paglia, vestiti arabi colorati, teli di cotone, teiere in argento, specchi e bauli, bigiotteria...
bicchierini di te e caffè, piccoli baretti e ristorantini, la grande Moschea con gli scalini ..
la medina è sempre piacevole da scoprire, da girare, osservare, odorare. infinite foto e sensazioni nelle varie stagioni dell'anno.
Labirintico intrigo di vicoli più o meno pieni di gente. Artigiani lavorano a mano, viaggiatori passeggiano, venditori lavorano... un via vai di merci e persone sempre in movimento.
Profili di minareti e cupole nelle luce africana di questa città un pò araba, un pò francese e mediterranea.






















in realtà il bello di questo paese non è facile da descrivere a parole.
va vissuto, sentito, scovato.
Forse non tutti lo sentiranno.
Io lo percepisco sulla pelle











#tunisi #tunisiaoggi #tunisietoday #travelintunisie #viaggiareintunisia